domenica 27 aprile 2014

Chi si ricorda ... i Secret books of Glamour di Martin Mystère?

Nel settembre 1991 e poi nel marzo 1992, in pieno fermento di pubblicazioni "bonelliane" da parte di altri editori, la Glamour di Antonio Vianovi dedicò al personaggio di Alfredo Castelli due volumi di ampio formato orizzontale inserendoli nella prestigiosa collana The secret books of Glamour. Senza altro titolo che Martin Mystère, si distinguono l'uno dall'altro per il colore della copertina. Vediamo le caratteristiche che li accomunano: entrambi hanno 64 pagine in bianco e nero e sono prefazionati da Gianni Brunoro. Ciascuno ristampa una storia apparsa su quotidiani in molte puntate, in perfetto stile americano, la quale era a sua volta rielaborazione di un precedente episodio. Tutti e due i volumi sono usciti in un'edizione economica di 3000 copie spillate ed un'altra de luxe in 150 copie rilegate, numerate e firmate da Castelli e Alessandrini. Inoltre l'edizione limitata di ciascun volume è completata da due frontespizi "particolari", assenti nell'edizione economica.


Il Martin Mystère nero del 1991, ristampa le 53 puntate della storia senza titolo pubblicata su vari quotidiani dall'11 luglio al 10 settembre 1990, ottenuta rielaborando l'episodio dei numeri 64 (Fantasmi a Manhattan) e 65 (Space invaders) della serie regolare. I frontespizi realizzati per l'occasione da Alessandrini rappresentano Angie ... poco vestita.





Il secondo Martin Mystère, rosso del 1992, presenta invece Il tesoro del Loch elaborazione del secondo Martin Mystère Special (Il tesoro di Loch Ness) apparsa sul quotidiano La Notte dall'11 luglio al 2 settembre 1988. In questo caso l'onore dei frontespizi tocca a Diana.



Si tratta più che altro di oggetti da collezione la cui lettura rappresenta una semplice curiosità. Sono libri molto belli, ben curati e stampati su ottima carta ruvida pesante.