venerdì 23 giugno 2017

Ultime letture: La mummia (I Protagonisti n. 5)

Seconda avventura dell'Ispettore Coke di Dino Battaglia, questa volta alle prese con un evento soprannaturale. Una vera e propria mummia arrivata dall'Egitto che durante la notte si anima e compie delitti. Una storia piuttosto classica, con il mostro che in realtà è vittima di una maledizione dalla quale alla fine riesce a liberarsi. L'ispettore scopre la verità ma non può far altro che assistere impotente ed evitare di raccontare quello che è accaduto. La bellezza dell'albo sta nei disegni affascinanti, esaltati dalla perfetta colorazione. La terza storia di questa serie rimase incompiuta per la morte dell'autore.



Le opere di Dino Battaglia sono attualmente riproposte da Nicola Pesce Editore.

mercoledì 21 giugno 2017

Ultime letture: Il lungo viaggio (I Protagonisti n. 4)

In un futuro da noi lontano più di mille anni, l'umanità si è autodistrutta e le formiche hanno preso il sopravvento. Solo due persone sono rimaste in vita: il vecchio Ogami ed il giovane senza nome che ha imparato a spostarsi nel tempo mediante training mentale. Dopo la breve introduzione assistiamo al salto nel tempo ed il giovane si ritrova in Inghilterra nel 1914, con la speranza di cambiare il tragico futuro. In questo primo episodio, il protagonista, che viene chiamato Mac, comincia ad ambientarsi e si allea con una giovane e bella donna coinvolta in attività di spionaggio. La sceneggiatura di Gino D'Antonio soffre un po' dei rallentamenti in tavole con molto testo, mentre il disegno di Ferdinando Tacconi è sempre affascinante, sia nei primi piani che nelle scene d'azione.



 Al momento non risultano ristampe di questa serie, che è reperibile sul mercato dell'usato.

lunedì 19 giugno 2017

Ultime letture: Shangai (I Protagonisti n. 3)

Prima avventura di Rosso Stenton, il marinaio dai capelli rossi creato da Attilio Micheluzzi per la collana I Protagonisti. Tutte le qualità che fanno del Maestro uno dei più grandi autori italiani si trovano in questa storia. La sintesi del tratto tendente al grottesco, l'ironia dei commenti dell'autore quando si rivolge ai personaggi e soprattutto l'arte del narrare. Non basta avere una buona storia, bisogna saperla svolgere, dipanarla sotto gli occhi del lettore per interessarlo e coinvolgerlo ed in questo Micheluzzi era il migliore. Stanton è un eroe suo malgrado: non sceglie di essere un disertore e non va a cercarsi pericolose avventure; semplicemente ci si trova coinvolto, trascinato da eventi che non può controllare. A quel punto però non fugge, non si tira indietro, specialmente se motivato dalla reciproca attrazione nei confronti di Boccio di Rosa, uno di quegli stupendi personaggi femminili con cui Micheluzzi ha popolato i suoi fumetti.



Le avventure di Rosso Stenton sono state recentemente riproposte da Editoriale Cosmo, in formato bonelliano a colori, e possono essere acquistate sul sito.