venerdì 28 ottobre 2016

Ultime letture: Kriminal maggio 1972 - giugno 2008

L'ultimo volume di Kriminal (a cui seguirà quello con le copertine) è nettamente diviso in due parti: anni '70 e anni 2000. L'apertura spetta al numero 360 Qualcuno ha tradito che è il mio preferito dell'intera serie. La sceneggiatura che alterna narrazione al presente e flashback, in un ritmo incalzante e coivolgente, è l'ennesima dimostrazione che ci dà Max Bunker delle potenzialità del formato tascabile. Nel corso della storia troviamo vari spunti che riassumono le vicende dei personaggi: dal rapporto fra Kriminal e Gloria (praticamente si ripete la scena del loro primo incontro) all'ennesimo tentativo quasi riuscito, da parte di Milton, di catturare il re del delitto. Nel numero 367 Lola conosce il pianista Flipper e se ne innamora, nel numero 400 succede di tutto. Lola lascia Tony per andare a vivere con Flipper, lui la prende talmente male che liquida Shan-Ton con tutti i soldi che aveva in cassaforte e fa saltare in aria l'isola per ricominciare da zero; al primo tentativo di furto di questa nuova vita resta uccisa Gloria. Nonostante il titolo di questo n. 400 sia Kriminal è... morto, la serie doveva continuare e lo farà per altri diciannove numeri che non sono compresi in questa ristampa.

Le due storie del 2004 sono un tentativo, tutto sommato senza lode né infamia, di riprendere i personaggi dopo che, anche per loro, sono passati trent'anni. Milton è diventato ministro, O'Connor commissario capo, l'ex ministro è a riposo; Lola è una cinquantenne attraente che si è lasciata con Flipper dopo anni di convivenza ed il settantenne Kriminal è in coma irreversibile. Con apparecchiature e tecniche da fantascienza Tony viene risvegliato e le sue cellule ringiovanite, ma lui, man mano che riacquista la memoria, non riesce a perdonare Lola per averlo lasciato e rifiuta persino di fare sesso con lei. Alla fine del secondo episodio abbiamo un personaggio simile a quello che avevamo lasciato nel 1972 e la serie potrebbe continuare, ma non è così. Nel 2008 Bunker decide di mettere definitivamente la parola fine con un epilogo di 31 tavole al termine del quale Lola innesta il meccanismo di autodistruzione di un'altra isola / rifugio che lei aveva allestito e muore nell'esplosione insieme a Kriminal.


In questo libro abbiamo quindi due finali tragici per la stessa storia; si tratta di uno personaggi più importanti del fumetto italiano e valeva la pena di completare la ristampa con le tre storie disegnate da Dario Perucca.




Il libro di Mondadori Comics è reperibile in libreria e fumetteria.