mercoledì 30 marzo 2016

Ultime letture: Sandman overture n. 6

L'uscita del sesto ed ultimo capitolo di Sandman Overture è l'occasione per rileggere tutta la storia ed apprezzarla pienamente. La prima impressione è che qui ci sia ciò che mancava nella serie originale: una grafica all'altezza della grandiosità dei testi. Gaiman si riallaccia a molti indizi che aveva sparso, come se negli anni '90 avesse già in mente questo prequel. Ci presenta la famiglia degli Eterni come non aveva mai fatto, con tanto di genitori separati e si diverte a mostrare una variegata serie di incarnazioni di Sogno, tale da sembrare che voglia strizzare l'occhio al corpo delle Lanterne Verdi, per non dimenticare che alla fine siamo nell'universo DC Comics. Tutta l'opera è strutturata a coppie di tavole, salvo rare eccezioni e in due occasioni, nei numeri 1 e 6, si hanno esplosioni in veri poster della larghezza 4 pagine; non mancano effetti speciali veramente degni di nota. La lettura dei singoli albi a mesi di distanza faceva sembrare la storia più complicata di quanto non fosse in realtà. Il soggetto invece è sviluppato in modo piuttosto lineare e la fantasiosa costruzione delle tavole aggiunge spettacolarità in giusta dose.


Tavola da Sandman Overture n. 1

Tavola da Sandman Overture n.2

Tavola da Sandman Overture n.3

Tavola da Sandman Overture n.4

Tavola da Sandman Overture n.5

Tavola da Sandman Overture n.6