martedì 30 aprile 2019

Ultime letture: Ranxerox 2 (Primo Carnera Editore)


Il nono Albo di Frigidaire si intitola semplicemente Ranxerox ma occorre aggiungere il numero 2 per distinguerlo dal primo. Vi sono raccolte due storie a colori disegnate da Liberatore che si svolgono rispettivamente a New York e a Roma, quest’ultima vede protagoniste Lubna e le sue amiche mentre Ranx resta a casa a registrare un telefilm! In mezzo alla solita violenza sfrenata procede quel lento processo di umanizzazione del robot che reagisce alle varie situazioni e provocazioni non con il freddo calcolo ma in maniera molto spontanea e sembra provare sentimenti. L’albo è completato da alcune pagine con illustrazioni e le foto che testimoniano l’incontro di Tamburini e Liberatore con il musicista Frank Zappa.


Le storie di Ranxrox sono state ristampate varie volte, segnalo la recente edizione integrale di Comicon Edizioni che si può acquistare sul sito.

domenica 28 aprile 2019

Ultime letture: Historica n. 74


Sul sito dell’editore francese Mosquito si leggono le note biografiche di Stefano Casini dove si afferma che dopo aver lavorato per Bonelli “si è posto come obiettivo di pubblicare lavori più personali e ambiziosi sul mercato francese”. La miniserie di due La lame e la Croix pubblicata integralmente in questo numero di Historica dal titolo La Guerra dei trent’anni – La lama e la croce è uno di questi, che una volta si sarebbero chiamati fumetti d’autore. Nella postfazione Casini spiega di aver mescolato pochi personaggi storici a tanti inventati allo scopo di rendere credibile l’episodio della ribellione dei contadini, al centro della seconda parte. Nell’impossibilità di raccontare in 130 tavole vicende complesse come quella della cosiddetta Guerra dei Trent’anni, l’autore crea una sua storia e la cala nel preciso contesto storico regalandoci un insieme di vicende familiari, sentimentali, politiche e di amicizia che si fanno leggere con grande piacere. Con la colorazione digitale Casini realizza alcune suggestive scene nel semibuio in cui risaltano i dialoghi mentre si fatica ad intravedere le figure umane; nelle prime pagine l’alternarsi di queste con l’esplosione di luce delle scene all’aperto genera un bell’effetto. In questa edizione non c’è stacco fra prima e seconda parte ed alla fine troviamo 16 pagine di contenuti extra con illustrazioni a colori dei vari personaggi. In Francia il genere storico è sempre stato molto frequentato e l’autore italiano lo interpreta alla perfezione, inserendo anche qualche scena di sesso che non guasta. La trama è interessante e se il destino del protagonista lo si può intuire fin dall’inizio, il resto non lesina sorprese. Veramente un gran bel libro.


Il libro è pubblicato da Mondadori Comics come numero 74 della collana Historica e si trova facilmente in libreria e fumetteria.

venerdì 26 aprile 2019

Ultime letture: Pertini


L’ottavo Albo di Frigidaire del 1983 ospita la prima raccolta delle divertenti tavole autoconclusive che Andrea Pazienza dedicò al Presidente della Repubblica Sandro Pertini. Pert è un comandante partigiano, Paz il suo maldestro aiutante e insieme ne combinano di tutti i colori in una serie di gag irresistibili. Lo stile minimalista, che all’epoca non era diffuso come oggi, rende la lettura veloce e mette in evidenza le situazioni comiche che spesso strappano la risata. Nella seconda metà dell’albo l’umorismo diventa satira politica in una sequenza di trenta pagine, ciascuna con una sola grande vignetta, che passa in rassegna il malcostume politico di quegli anni. 



Le storie di Pertini sono state ristampate varie volte; segnalo la recente collezione Tutto Pazienza acquistabile sul sito del Servizio clienti Repubblica.