giovedì 31 maggio 2018

Ultime letture: Sotto le foglie

Questo libro ne raggruppa due di Gabriella Giandelli: il primo, in bianco e nero, è Hanno aspettato un po', poi se ne sono andate ed era uscito come terzo numero monografico della rivista / libro Mano diretta da Stefano Ricci nel 1997. Il secondo, in bicromia, è quello che dà il titolo alla raccolta. Le due storie sono legate dalla presenza del personaggio, osservatore e narratore, che non viene mai nominato, ma in varie interviste l'autrice ha definito "uomo tatuato" e che non interferisce con le vicende delle persone da lui seguite. La Giandelli ha un suo stile, riconoscibile e costante nel tempo, molto bello nella sua particolarità.
Hanno aspettato un po' è la storia dei fratelli Perry e Alice; lei è malata e non può uscire di casa, così lui si occupa di tutto. Più che una storia è ciò che l'osservatore vede  in un breve arco di tempo, prima di ripartire "alla ricerca di altre persone".
Sotto le foglie racconta di Aldo, un uomo che vive nel ricordo del fratellino, morto quando erano piccoli.
Entrambe sono storie tristi, molto intense e riescono a coinvolgere emotivamente il lettore.




Il libro è pubblicato da Coconino Press, costa 17 Euro e può essere ordinato sul sito.