martedì 8 marzo 2016

Ultime letture: L'avventura permanente

L'autore svizzero Ibn Al Rabin, al secolo Mathieu Baillif, è poco noto in Italia ma non è sfuggito all'attenzione di Giuseppe Peruzzo che con la sua Q Press nel 2005 diede alle stampe questo albo dal formato inconsueto, cm. 10,5 x 30, di sole 20 pagine, sesto numero della prima seria della collana Hic Sunt Leones. Disegno minimalista, bianco e nero netti, assenza di sfondi, vignette piccole, sviluppo in verticale: queste le caratteristiche. Il protagonista ha l'idea improvvisa di rapinare una banca; in quel momento incontra un suo amico che scende col paracadute e decide di affiancarlo nell'impresa. Così procede la storia con tutti gli elementi: dialoghi, azione, pause, personaggi secondari. Un bell'oggettino, piacevole e curioso.

Due pagine del libretto.