lunedì 10 novembre 2014

Ultime letture: Dylan Dog n. 337 (Edizione speciale) + John Ghost

Storia talmente atipica che potrebbe non anche essere di Dylan Dog: fanno brevi apparizioni alcuni personaggi della serie, ma tutto sommato l'idea alla base funzionerebbe ugualmente. L'albo a colori "Spazio profondo" è apprezzabile maggiormente se considerato una specie di fuori collana e per questo svolge la sua funzione di spartiacque prima della rifondazione del personaggio. Bella storia di fantascienza condita con horror tipico della serie.
Uno dei cardini del nuovo corso di Dylan Dog pare che sarà John Ghost, "il suo contrappunto, la sua antitesi" (dall'articolo di Roberto Recchioni "Non chiamatelo nèmesi"). C'era bisogno (?) di adeguata entrata in scena ed è avvenuta con l'omonimo albo a tiratura limitata in cui compare una storia di otto tavole più un appendice di altre quattro. Nulla di più che una semplice presentazione del personaggio, un albo più da possedere per collezione che da leggere.