Questo blog

L'idea di un "diario delle letture", per tenere traccia dei fumetti che leggo, mi venne molti anni fa quando con mia sorella trovammo dei quaderni in cui nostro padre aveva annotato i titoli dei libri che leggeva. Solo il titolo, uno per ogni riga del quaderno, e la data.
Io non ho mai voluto tenere un diario, né cartaceo quando ero ragazzo e i computer non c'erano, né successivamente in forma elettronica. Un giorno dell'estate del 2013 ripensando ai quaderni di mio padre e verificata la facilità di gestire un blog, potendo pubblicare articoli anche dal telefonino, la decisione fu presa.

L'etichetta "Ultime letture" è preponderante e costituisce l'ossatura del blog. Di ogni libro a fumetti che leggo scrivo le prime impressioni a caldo, obbligando me stesso a riflettere prima di riporre il volume sullo scaffale. Questo mi fa apprezzare maggiormente le opere e dare giudizi più meditati. Non intendo fare recensioni o fornire informazioni: altri lo fanno meglio di me in luoghi di Internet molto più frequentati.

Gli articoli con etichetta "Ultime letture" generalmente vengono scritti, almeno in prima stesura e poi rivisti e corretti, subito dopo aver terminato il libro, qualche volta dopo alcuni giorni, nel fine settimana. La pubblicazione invece, da settembre 2014 in poi, salvo eccezioni, è cadenzata al ritmo di un articolo ogni due giorni. Avviene quindi che fra la lettura di un libro e l'apparizione sul blog del relativo articolo possa passare un po' tempo, anche diverse settimane. L'ordine in cui sono avvenute le letture è rispettato rigorosamente. Dall'inizio del 2016 ogni articolo contiene immagini ottenute scannerizzando o fotografando pagine interne del libro, molto raramente la copertina.

Gli altri articoli, variamente contrassegnati, rispondono ad altre mie esigenze personali, come la voglia di narrare il rapporto con i fumetti nei vari momenti della mia vita o tentare di non far cadere nell'oblio libri che mi sono particolarmente piaciuti.


Disegno originale di Magnus da Tex, La valle del terrore; ultima vignetta della 24° tavola.