mercoledì 4 luglio 2018

Ultime letture: Farewell my Lenin

Daniele Panebarco creò il suo universo narrativo e ad esso è sempre rimasto fedele finché ha continuato a regalarci i suoi fumetti, prima di dedicarsi ad altro. Nel 1979 realizzò fra le altre questa storia e nel 1980 venne insignito del prestigioso premio Yellow Kid. L'albo uscì come pubblicazione riservata agli abbonati a La città futura, e contiene una bellissima storia dell'investigatore Big Sleeping incaricato di ritrovare "il piccolo Lenin". Panebarco è uno di quegli autori che si ama o si odia, non ci possono essere mezze misure. Io trovo piacevoli i suoi fumetti, con la trama che parte per la tangente e poi ritorna alla partenza dopo averci fatto incontrare stupendi personaggi. Questi non sono parodie ma costruiti a tutto tondo, di sana pianta per divertirsi e divertire. Farewell my Lenin è proprio questo: un fumetto divertente.


L'albo è reperibile solo sul mercato dell'usato e non mi risulta che la storia sia stata ristampata.