domenica 4 febbraio 2018

Ultime letture: Casey Ruggles (ANAF 1982 + ANAFI 2017 + 10 albi 1979)

Casey Ruggles è considerato uno dei più bei fumetti western pubblicati sui quotidiani americani, ma ha avuto vita breve. In Italia ci sono state, prima d'ora, due sole edizioni cronologiche parziali. Recentemente è stata segnalata la conclusione delle strisce negli albi U.K. Comics, mentre l'ANAFI ha pensato di colmare un po' della lacuna riguardante le tavole, presentando a Lucca Comics 2017 il primo dei volumi del programma sociale di quest'anno: un Casey Ruggles con le domenicali che ripartono da dove era arrivato lo "speciale" ANAF del 1982. 

Entrambi i volumi ANAF / ANAFI contengono esaurienti interventi critici, da parte di Giulio Cesare Cuccolini (nel 1982) e di Alberto Becattini (nel 2017). Complessivamente abbiamo le tavole domenicali di Warren Tufts dall'inizio, 25/05/1949, fino al 30/08/1953 quando, per alcuni mesi, subentrano altri autori. L'impatto visivo è stupendo, si apprezzano i primi piani, gli sfondi paesaggistici, le silhouette, le vignette senza sfondo, la dinamicità delle sequenze d'azione; praticamente tutto è una gioia per gli occhi. Il libro del 1982 è su carta di qualità inferiore, in un formato un po' più grande, quello del 2017 rende pienamente giustizia all'arte di Tufts pur stampando in bianco e nero tavole nate per essere colorate.

Per le strisce nella biblioteca poplite fumetti ci sono i dieci albi amatoriali proposti fra il 1979 e il 1981 dal fantomatico editore Luigi Olmeda, i quali presentano le storie dalla terza alla sesta e dall'ottava alla tredicesima. Si tratta di spillati di 16 pagine in grande formato, contenenti ciascuno un episodio completo ed un breve paragrafo introduttivo con le date delle strisce ed il sunto della storia. Nel quarto albo, uscito per primo, c'è anche un'introduzione alla serie.

Spesso confrontando strisce e tavole di uno stesso personaggio, troviamo più belle e interessanti le strisce giornaliere e più ingenue le tavole domenicali destinate ad un pubblico più giovane. Con Casey Ruggles accade il contrario: le strisce sono belle ma le tavole hanno una marcia in più.


Ambientata in California nel periodo della corsa all'oro (ed uscita, non a caso, nel 1949 quando se ne celebrava il centenario e l'interesse del pubblico era elevato), la serie di Casey Ruggles è un western di fatto e di diritto, ma diverso da quelli a cui siamo normalmente abituati, a causa soprattutto della collocazione geografica lontana dalle praterie. In una storia il protagonista si reca a Washington a perorare la causa dell'annessione della California agli Stati Uniti; in un'altra ha luogo il duello con un rivale in amore, poi sta per sposarsi ma all'ultimo momento scopre un impedimento per cui deve rinuncire e si allontana da casa. Nelle tavole di Ruggles compaiono diversi personaggi realmente esistiti e tutte le storie, pur assolutamente di fantasia, sono abbastanza realistiche.
Nelle strisce c'è una netta divisione fra una storia ed un altra, senza alcuna continuità, mentre nelle tavole ogni avventura riparte da dove si era conclusa la precedente. In entrambi i casi la lettura scorre piacevolmente ad un buon ritmo e questo nuovo libro con le tavole, oltre a fornire l'occasione per recuperare il precedente, non fa che confermare la buona fama di questo personaggio e del suo autore.


Copertine dei due volumi ANAF / ANAFI.

Tavola dal volume ANAF del 1982.

Tavola dal volume ANAFI del 2017.

Copertine dei dieci albi amatoriali.

Strisce dal quarto albo amatoriale.

Il volume Casey Ruggles pubblicato dall'ANAFI è al momento riservato ai soci e sarà posto in vendita da novembre 2018, tutte le informazioni sul sito.
Per lo speciale Casey Ruggles pubblicato dall'ANAF nel 1982 e per gli albi amatoriali è necessario rivolgersi al mercato dell'usato.