venerdì 14 ottobre 2016

Ultime letture: La 2° guerra mondiale - Ottavo volume (Gli albi di Orient Express n. 51)

Si conclude la serie dei sedici episodi (raggruppati in otto Albi di Orient Express) che abbracciano molti argomenti legati alla 2° guerra mondiale, in rigoroso ordine cronologico, offrendoci un quadro veramente completo. Per darci un'idea delle condizioni della Germania al momento della definitiva sconfitta, Tacconi & D'Antonio scelgono la storia di due ragazzi arruolati nella Volkssturm, alla quale erano chiamati tutti i tedeschi dai 6 ai 60 anni. L'ultima follia di Hitler rappresentata in questo drammatico episodio.
L'atto conclusivo della guerra sono le bombe atomiche sul Giappone ed è a Hiroshima che si svolge l'ultimo episodio Machiko. Uno scenziato americano, un fisico, racconta: "Ho lavorato a Los Alamos, dove è nata la bomba... il problema era che avrebbero potuto costruirla prima i nazisti." Si reca in Giappone a cercare un amico di origini giapponesi che si trovava lì quando gli Stati Uniti entrarono in guerra. L'amico è morto e la figlia che era con lui lavorava a Hiroshima. La trova ancora viva, malata di leucemia, le chiede scusa e resterà con lei fino all'ultimo. Emozionante il racconto della ragazza che al momento dello scoppio della bomba si trovava a passeggio con un gruppo di bambini e li vede letteralmente volare via.
Sarebbe ottimo vedere questa serie riproposta in un'edizione integrale, è veramente bella ed è meglio di un libro di storia.



Non mi risultano ristampe di questi fumetti per cui non resta che il mercato dell'usato.