mercoledì 31 agosto 2016

La mia vita con i fumetti: questo blog che compie tre anni e la lettura delle riviste

Sabato 31 agosto 2013 scrissi, subito dopo una lapidaria presentazione, il primo timido articolo di inaugurazione del blog. Nei mesi successivi avveniva la pubblicazione immediata dei post appena terminati di scrivere; da settembre 2014 iniziai la regolarità di un nuovo articolo ogni due giorni; nel frattempo avevo cominciato ad inserire saltuariamente immagini fotografiche; dal 2016 utilizzo lo scanner per riprendere, generalmente, pagine interne dai libri. Queste le tappe dei piccoli cambiamenti di cui magari nessuno si è accorto. Del resto poplite fumetti risponde ad un'esigenza del tutto personale: quella di avere l'obbligo di fermarmi a riflettere appena finito di leggere un libro e provare a scrivere le impressioni ricevute; un vero e proprio diario delle mie letture che mi aiuta ad apprezzare maggiormente le opere ma anche a sviluppare un senso critico. Poi nel blog c'è spazio anche per altro, ma questa è l'ossatura, il motivo per cui esiste.


Nello stesso periodo in cui nasceva la voglia di aprire un blog, sperimentavo l'idea di iniziare a leggere (o rileggere o semplicemente sfogliare) tutte le riviste a fumetti presenti nelle mie collezioni e si tratta di oltre tremila fascicoli. Non una lettura sistematica testata per testata, ma trasversale anno per anno. In precedenza avevo provato a leggere tutti insieme i numeri di Sgt. Kirk e poi cominciato con Eureka, ma il risultato era stato piuttosto noioso. Iniziai appunto tre anni fa con l'annata 1965 della quale fanno parte i primi nove numeri di Linus, i due smilzi Supplementi e l'Almanacco. Interrompendo queste letture ogni volta che acquisto un nuovo fumetto o mi viene voglia di leggerne uno vecchio, il ritmo è piuttosto lento e così, in questa estate 2016, sono appena arrivato all'annata 1972, quella in cui esce Il Mago, una delle colonne portanti fra le riviste degli anni '70. Per la foto qua sotto ho preparato una tavola "apparecchiata" con le riviste uscite quell'anno. Mi mancano un paio di numeri di Comics & Quiz, il n. 8 di Napoleone e tutto Scarpantibus, le altre testate uscite in edicola sono complete. A questa mia lettura aggiungo anche alcune riviste "amatoriali" di cui ho le collezioni intere.


Nella prima fila in alto: Linus, il suo Almanacco ed i suoi quattro Supplementi. Seguono Eureka (divisa su due pile perché essendo quindicinale uscirono 23 numeri) con i quattro Supplementi. Terza fila per Il Mago, Horror (seconda serie) e Pip international. Si prosegue con due riviste che non uscirono in edicola: Il Fumetto dell'Anaf e Comics dell'Archivio Internazionale della Stampa a Fumetti. Per ultime: Sorry (con le due versioni del n. 1) e Comics & Quiz. Veramente un bel self-service con tanti piatti a cui attingere giorno per giorno. 
Informazioni complete sulle varie riviste si trovano online sulla Guida al Fumetto Italiano, vedi ad esempio la scheda relativa alla testata Sorry.

Leggere le riviste uscite in uno stesso anno è come tornare indietro nel tempo, un'immersione nelle atmosfere dell'epoca. Attraverso i fumetti pubblicati, i redazionali, le recensioni, le rubriche delle lettere, gli annunci dei collezionisti, le pubblicità e tutto il resto, si ricrea il clima di quel periodo ed è una sensazione fantastica. Ma tutto questo viene dopo il piacere di leggere moltissimi fumetti mai ristampati; altri magari riproposti in costose edizioni che non ho acquistato perché "tanto ce l'ho sulle riviste". Non credo sia molto diffuso il collezionismo delle riviste a fumetti, io lo consiglio vivamente, visto anche che sono quasi tutte reperibili a prezzi popolari.

Per dare un'idea di quante e quali riviste siano uscite in edicola, segue una mia elaborazione, comprendente le uscite dal 1965 fino a tutto il 2003, dei dati reperibili sul fondamentale testo di Giuseppe Peruzzo Persone di nuvola. Per ogni testata è indicata la quantità di fascicoli usciti; questa può differire dalla numerazione indicata, nel caso vi siano stati numeri doppi, numeri zero o altro.