venerdì 27 maggio 2016

Ultime letture: Anita in diretta (Olympia Press)

Con questo titolo nel 1988 vengono pubblicate le ultime due apparizioni di Anita, uno dei personaggi "minori" di Guido Crepax. Questa bella ragazza, quasi sempre nuda, aveva iniziato il suo particolare rapporto con oggetti tecnologici nei primi anni '70, interagendo con un piccolo apparecchio televisivo in bianco e nero in una storia intitolata semplicemente Anita. Era poi passata al telefono con Hello, Anita! ed ora la ritroviamo in Input Anita (28 tavole) mentre usa un computer e Anita color (55 tavole) alle prese con un più moderno televisore a colori. Il bel volume della Olympia Press, cartonato di grande formato, si inserisce in una collana nella quale compaiono altre opere di Crepax.
Nella prima storia Anita lavora a casa inserendo nel computer i dati delle schede (curriculum) di una serie di persone e nei suoi sogni queste si materializzano e giocano con la compiacente protagonista fino all'inaspettato finale.
Nella seconda parte del libro sono i protagonisti dei vari programmi TV a prendere vita e più che una storia abbiamo una carrellata di personaggi (tratti da film, telefilm, pubblicità, avvenimenti sportivi, ecc.) che Anita fa comparire e scomparire con il telecomando fino a che non ha esaurito i 99 canali.
Uno dei pochi fumetti a colori di Crepax non delude in quanto a bellezza delle illustrazioni, mentre dal punto di vista dei testi merita la catalogazione fra i minori.


Le opere di Crepax dedicate al personaggio di Anita sono state ristampate in varie edizioni facilmente reperibili.