lunedì 25 aprile 2016

Ultime letture: Rebecca

Il capolavoro di Renato Queirolo e Anna Brandoli è qui, nello splendore del bianco e nero perfettamente stampato sulla carta ruvida e di ampio formato del volume delle Edizioni Orient Express nel 1984 (versione riveduta e corretta rispetto a quanto pubblicato a puntate su Linus, nel periodo in cui il formato della rivista era ridotto). Quattro parti e sedici brevi capitoli i cui titoli, lunghi e descrittivi, costituiscono una curiosa caratteristica particolare di questo libro. Per fare un esempio, la prima parte si intitola: Come il rovescio del rovescio non sia esattamente il diritto ed il primo capitolo: Della fortunosa ospitalità concessa da Rebecca Cioara dei Grigioni detta "Lupa" a un uomo nudo. La storia si svolge nel 1492 nelle campagne della Lombardia, iniziando, come recita la didascalia accanto al titolo del primo capitolo, sul Lago di Piona (una baia del Lago di Como) il 29 febbraio. Alla fine delle 142 tavole lasciamo Rebecca e Anna la rossa in viaggio verso Milano e nel mezzo abbiamo una serie di avventure e di bellissimi personaggi fra cui spicca Menocchio per la cui fisionomia è stato preso a modello Dario Fo. La narrazione è coinvolgente ed appassionante con una perfetta integrazione dei testi e dei disegni.