giovedì 10 settembre 2015

Ultime letture: Tropical blues numeri 1-2-3

Ispirata ad un personaggio realmente esistito, contagiata dalle atmosfere di Hugo Pratt, dilatata in 282 pagine, questa miniserie scritta da Luigi Mignacco è molto bella. Avventura classica, personaggi ben delineati, finale inaspettato. L'unico neo potrebbero essere le sequenze di dialoghi, poste subito dopo la bella scena iniziale, che si dilungano un po' troppo e fanno iniziare l'azione vera e propria solo dopo decine di pagine. Alla fine però ci si rende conto che un'adeguata presentazione era necessaria e che nell'economia complessiva dei tre albi, quelle tavole verbose ci possono stare. Il resto della storia procede ad un buon ritmo e la lettura è piacevole. Merito anche dei disegni di Marco Foderà, all'alteza della situazione. Verso la fine, quando la tensione è ormai smorzata, non guasta la citazione di Mister No: un idrovolante fa le bizze e per partire è necessario un bel calcione!