sabato 1 novembre 2014

Ultime letture: Historica n. 22

Gli ultimi tre episodi della saga di Attila poggiano, in misura maggiore rispetto ai primi, su tre pilastri: la violenza, gli scacchi e il sesso. Altri elementi intervengono nella storia, ma questi tre rubano decisamente la scena. La Lupa diventa la vera protagonista, non solo della narrazione al presente ma anche dei numerosi flashback che ricostruiscono le sue vicende fino all'entrata in scena nel primo capitolo. Una bella storia, sceneggiata bene e ottimamente disegnata.