martedì 4 novembre 2014

Lucca Comics 2014




Quest'anno ho vissuto Lucca Comics per tre giorni dedicandomi anche agli incontri; in particolare ho seguito: presentazione volume di inediti di Guido Crepax; presentazione volume di prossima uscita "Welcome to Springville" di Giancarlo Berardi e Renzo Calegari con allegato dvd; showcase di Riff Reb's; showcase di Rutu Modan; incontro con Robert Crumb e Gilbert Shelton e per finire un evento esterno a Lucca Comics: i 90 anni del Giornalino.

 
Per quanto riguarda gli acquisti ho mantenuto fede all'impegno di dedicarmi soprattutto ai libri.

Con dedica e disegno:
Fats Waller di Igort e Sampayo, Coconino Press
La canicola di Baru e Vautrin, Coconino Press
Sweet Salgari di Paolo Bacilieri, Coconino Press
Il mondo così com'è di Massimo Giacon e Tiziano Scarpa, Rizzoli - Lizard
La caduta di Emanuele Racca, Proglo edizioni
A bordo della stella del mattino di Riff Reb's, Kleiner flug
L'ultimo viaggio dell'Endurance di Pierpaolo Putignano e Luca Lenci, Kleiner flug
Con semplice autografo:
Lezioni di Fumetto, Tito Faraci a cura di Boris Battaglia e Laura Scarpa, Comicout

Inoltre:
Atrox, Un matrimonio da re di Giuseppe Peruzzo, disegni Emmanuele Baccinelli, Q Press
Vento di Baudoin, Peruzzo e Ruggeri, Q Press
El Cacique Blanco di Alberto Ongaro e Hugo Pratt, ANAFI
Waiting rooms di autori vari, Teiera
La nuova pornografia di Lewis Trondheim, Proglo edizioni
Imbroglio di Lewis Trondheim, Proglo edizioni
Le avventure della fine dell'episodio di Lewis Trondheim, Proglo edizioni

Non sono libri:
Adam Wild n. 1 edizione speciale, Sergio Bonelli Editore
Orfani: Ringo n. 1 edizione speciale, Sergio Bonelli Editore
Dylan Dog n. 337 edizione speciale, Sergio Bonelli Editore
John Ghost edizione speciale, Sergio Bonelli Editore
Kriminal n. 0, Mondadori Comics
Fumetto n. 91, ANAFI

Comic-soon n. 26 (giornale a distribuzione gratuita)

Settore antiquariato:

Gli scorpioni del deserto, Quattro sassi nel fuoco di Giuseppe Camuncoli e Matteo Casali, Lizard edizioni

Sono contento degli acquisti fatti e degli incontri con gli autori a cui ho partecipato, ma soprattutto degli amici che ho salutato e con cui mi sono trattenuto in piacevole conversazione. Questo è il vero motivo per cui ogni anno non posso mancare da Lucca Comics.