giovedì 18 settembre 2014

Ultime letture: Sin City volume 1 (Magic Press)

Fra le qualità che pongono questa opera molti gradini più in alto rispetto ad altre simili dello stesso periodo c'è quella sorta di ritmo sincopato che in altri casi diventa un difetto mentre qui è uno dei tanti pregi. I vari capitoli in cui è suddivisa la storia iniziano, spesso ma non sempre, con tavole contenenti ampie didascalie: qualche volta in una colonna a margine di un'unica grande vignetta, altre volte con tagli diversi. Poi abbiamo scene di dialoghi alternate a sequenze mute; tavole con una sola vignetta o con molte; in sostanza non c'è una regola, c'è uno stile. Estremamente personale, che ha fatto scuola e che prevede il bianco e nero netto, le immagini spesso stilizzate, i primi piani in penombra, il disegno che non richiede grande attenzione ai particolari e quindi rende veloce la lettura. Leggere le 194 pagine tutte d'un fiato è un'esperienza che fa apprezzare ancora una volta il mezzo fumetto e dimostra le vette a cui può arrivare.